user_mobilelogo
user_mobilesplash

pulsante osservatorio nazionale

vein expert

pulsante veingogh

 

Fissa Appuntamento

News-button

Brochure sulle vene varicose

I nostri consigli in caso di vene varicose

Premesso che un'attenta visita da un medico specialista ed un esame ecocolordoppler sono indispensabili per una diagnosi corretta e per la pianificazione del trattamento.
Di seguito riportiamo alcuni consigli per prevenire e alleviare i disturbi causati dalle vene varicose.

  • Se si svolgono attività che costringono a stare molto tempo in piedi, sollevarsi spesso sulle punte: questo semplice movimento facilita la risalita del sangue dalle gambe verso il cuore.
  • Non restare a lungo seduti con le gambe a penzoloni, come può accadere in aereo o in automobile. Per lunghi viaggi in automobile fare una sosta ogni ora e camminare per qualche minuto.
  • Mantenere una corretta idratazione.
  • Non appoggiare le gambe su sgabelli e non dormire con un cuscino sotto i piedi, perché in questa posizione il ginocchio sospeso nel vuoto blocca la vena poplitea e ne riduce il flusso.
  • D'estate non esporre le gambe al sole diretto e non fare sabbiature. Utile risulta camminare a lungo dentro l'acqua del mare immersi fino al bacino; anche il nuoto è consigliato. È dannoso invece passeggiare sulla battigia facendosi schiaffeggiare le caviglie e le gambe dalle onde.
  • Se costretti a letto da qualche malattia, muovere frequentemente le gambe. 
  • Evitare giarrettiere, elastici e gambaletti che ostacolano la risalita del sangue.
  • Ridurre il peso corporeo in eccesso.
  • Non indossare scarpe con i tacchi troppo alti o troppo bassi: in ambedue i casi manca l'effetto pompa della pianta del piede e la circolazione delle gambe ne risente.
  • Preferire la doccia al bagno perché più difficilmente l'acqua calda corrente provoca vasodilatazione.
  • Camminare almeno un'ora al giorno. Nuoto e bicicletta sono le attività fisiche più indicate per chi ha problemi di circolazione.
  • Evitare di fumare e di bere alcolici perché possono ridurre la funzionalità circolatoria.
  • Una dieta ricca di fibre (frutta e verdura) è utile nella prevenzione della stipsi condizione che aggrava anche i sintomi delle vene varicose poichè aumenta la pressione endo-addominale e tende a far peggiorare i reflussi patologici alle gambe.
  • Molto utili sono le calze elastiche a compressione graduale, studiate apposta per chi soffre di vene varicose (ricordiamo che la calza va prescritta dal medico in quanto ci sono condizioni mediche che ne escludono l'indicazione per esempio nella arteriopatia periferica). E' importante indossarle al mattino restando sdraiati e prima di scendere dal letto.
  • Ricordiamo che è sempre utile fare una visita specialistica in caso di sintomi: soltanto lo specialista può darvi consigli specifici che tengono conto della vostra condizione medica.